Jannis Kounellis, Senza titolo, performance alla galleria Schema

Titolo didascalia: 
Senza titolo, performance alla galleria Schema
Data: 
maggio 1972
Autore: 
Jannis Kounellis
Tecnica realizzativa: 
stampa fotografica b/n
In concessione: 
Courtesy Archivio Alberto Moretti / Galleria Schema
Descrizione: 

L’esperienza di art/tapes/22
Mentre gli Stati Uniti consacrano il loro ruolo di culla della video-arte, a Firenze nasce nel 1973 art/tapes/22, centro di produzione e laboratorio del videotape che sarà capace di introdurre e affermare la città nel panorama delle avanguardie internazionali. La galleria gravita intorno alla figura di Maria Gloria Bicocchi, figlia dell’artista Primo Conti, che vi dedica gli ambienti attigui alla propria dimora in via Ricasoli 22. Vicini alle tendenze del Minimalismo, del Concettualismo, della Land Art e della Body Art, i video di art/tapes/22 giocano sullo sdoppiamento di immagini e ruoli,  sulla ripresa diretta di tempi, di spazi e di azioni, sull’interazione tra performer e osservatore, rivendicando una concezione del video non come puro contenuto ma come strumento, in grado di integrare gli altri linguaggi artistici. Presso il centro – che conosce quattro anni di vita estremamente creativi e intensi – vengono realizzati oltre 200 videotapes d’arte; vi approdano artisti rinomati quali Jannis Kounellis, Vito Acconci, Gino De Dominicis, Douglas Davis, Giulio Paolini, Allan Kaprow e Daniel Buren, mentre fra i tecnici al lavoro si annoverano Alberto Pirelli, Carmine Fornari, Raffaele Corazziari e Bill Viola, che qui si avvicinerà al video ponendo le basi del suo successo come videoartista: «il video non è solo il nostro pennello del futuro, ma la nostra vera matita».

Anteprima: 
Riproduzione: 
audio descrizione: