Moda: la nascita di Pitti

Descrizione: 

Il 12 febbraio 1951 Giovan Battista Giorgini organizza, nella propria residenza a Villa Torrigiani, la prima sfilata collettiva di alcune sartorie italiane: a questo evento viene usualmente ricondotta la nascita della moda italiana, intesa come sistema ispirato all’eleganza della creazione artistica e improntato a una salda combinazione tra la tradizione artigianale e le regole dell’industria e del commercio. Le sfilate, fino ad allora organizzate in maniera sporadica nei salotti eleganti in occasioni mondane, diventano attese manifestazioni semestrali, che dal luglio 1952 si svolgono nella Sala Bianca di Palazzo Pitti. Lo stretto legame con una Firenze concepita come culla dell’arte e dell’eleganza è di fondamentale importanza. Massima cura viene deputata non solo alle sfilate, ma anche alla regia degli eventi collaterali quali i ricevimenti e i balli di chiusura, di solito ospitati in luoghi di grande pregio storico-artistico per mantenere vivi i legami del presente con il passato prestigioso della città. Queste e altre tappe fondamentali della storia della moda nel Novecento sono qui ripercorribili attraverso un dispositivo multimediale realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che consente di consultare materiali d’approfondimento quali fotografie e bozzetti dell’epoca.

audio descrizione: 
8
#a1530b
20,54